Seguici su

Sezioni

Al Bargellino apre i battenti uno skatepark di livello internazionale

Sabato 14 settembre taglio del nastro e inaugurazione ufficiale dell'impianto

Calderara ha il suo skatepark. Una struttura di grande valore e dotata di peculiarità che la rendono unica nel genere nella penisola, e di cui l'Amministrazione comunale va fiera, permetterà a tutti, professionisti o amatori di ogni età, di cimentarsi con skateboard o rollerblade. L'inaugurazione dell'impianto, che si trova al Bargellino a breve distanza dalla stazione ferroviaria, è fissata per sabato 14 settembre, al culmine di una intera giornata di festa.

 

La struttura

Una progettazione accurata e innovativa e una costruzione sapiente, affidata a mani del settore, hanno permesso la creazione di un impianto che si annuncia in grado di ospitare gare di livello internazionale, e che professionisti dello skate, disciplina olimpica a partire da Tokyo 2020, già mettono tra le prime strutture a livello nazionale. Inserito in un'area di 2000 metri quadrati, lo skatepark si compone di una pista di 1400 metri quadrati divisa in un'area "park" di 1080 metri quadrati e una accessoria con strutture "street" di 320 metri quadrati.

L'area "bowl" è il pezzo forte dell'intervento: attentamente studiata e sviluppata col supporto dell'associazione sportiva Street Sport Ass. ASD, è predisposta per competizioni nazionali ed internazionali. Le peculiarità tecniche rispondono alle più attuali esigenze di questo sport: in particolare, alle caratteristiche della disciplina "park" che sarà una delle novità alle olimpiadi di Tokyo 2020.

 

Il progetto

Lo skatepark è un esempio di interazione tra Comune e realtà sportive del territorio: nell'ambito della riqualificazione denominata "Bargellino 4.0", l'Amministrazione ha accolto le istanze specifiche e sviluppato un impianto in calcestruzzo "gettato in opera" che, tramite alcuni scavi e terrapieni, crea una struttura organica integrata nel parco. Il progetto, sposato nel 2016 con entusiasmo dall'Amministrazione allora guidata da Irene Priolo, era inserito nel Bando Periferie, che permise di finanziare un progetto per complessivi 3 milioni 500 mila euro per la riqualificazione dell'area.

Così Bargellino ora possiede uno dei migliori park d'Italia, uno dei più avanzati in termini di design e di offerta sportiva, con un ottimo campo di allenamento per gli atleti già presenti sul territorio e adatto peraltro a tutte le fasce d'età. La struttura è stata infatti concepita con un importante sguardo al futuro, offrendo una pista accessibile e in grado di dare anche ai più giovani gli strumenti adeguati per progredire in questa attività.

 

Chi potrà frequentarlo

La struttura è aperta a tutte le fasce d'età. Avranno la precedenza, al mattino fino alle 12:30, i corsi di insegnamento della disciplina, mentre per tutto il resto della giornata non c'è sotto questo profilo alcuna regola. Un regolamento invece è presente, per la tutela del luogo e uno svolgimento della pratica sportiva corretto e attento alle esigenze di tutti: ogni comportamento non rispettoso di cose e persone sarà punito a norma di legge, mentre sotto il profilo della sicurezza dei praticanti la norma principale è il casco per gli under 14. Per tutti gli altri, ogni tipo di protezione è caldamente consigliata.

 

Ecco le norme principali (png, 155.3 KB) , così come appaiono nel cartello presente all'esterno della struttura.

 

Sulla pagina Facebook l'evento di inaugurazione dello Skatepark.

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/09/12 15:25:00 GMT+2 ultima modifica 2019-09-12T15:25:20+02:00

Valuta questo sito