Sezioni

"Bosco di via Roma": domenica 21 novembre l'inaugurazione

Il nuovo parco si trova al Bargellino: per i bambini presenti il "battesimo dell'albero"

Inaugurazione, domenica 21 novembre, per il "Bosco di via Roma": sarà l'occasione, nella giornata dedicata agli alberi, per una grande festa, cui sono invitate tutte le famiglie di Calderara. In un’area ai margini della zona industriale, che diventerà strategica in termini di sostenibilità e biodiversità, in un rettangolo di circa 3 mila metri quadrati oggi adibito a seminativo e di proprietà dell’Amministrazione sono stati piantati 198 alberi e 22 arbusti: un bosco cittadino, per il cui progetto Calderara di Reno è tra i 36 Comuni emiliano-romagnoli selezionati nell’ambito del bando regionale per interventi di forestazione urbana. Il riconoscimento della bontà del percorso arriverà sotto forma di finanziamento da parte della Regione per il 75% dell’importo, mentre il restante 25% sarà reperito nelle casse comunali. L’area si trova nella zona nord del Bargellino, ed è collegata al centro da un sistema di strade, anche ciclabili, che contemporaneamente all’intervento saranno valorizzate e permetteranno così di creare continuità col centro abitato.Qui un'immagine dall'alto del sito, cerchiato di rosso:

Bosco(1).jpg

Nel progetto, realizzato a cura dell’azienda Sustenia, si presentano uniti l’aspetto naturalistico e quello della fruizione: per questo tra le specie, tutte individuate tra quelle tipiche della pianura, ci sono sia le querce che diversi alberi da frutto, dal ciliegio al pero al noce e tanti altri. Un piccolo bosco (circa 80 metri di lunghezza, 36 di larghezza) dalla grande importanza per la sostenibilità, la rigenerazione, il vivere sano.

Durante la mattinata, che si aprirà alle 10:30 col taglio del nastro da parte del sindaco Giampiero Falzone, per i bambini ci sarà la possibilità di ricevere il "battesimo dell'albero", ossia installare le targhette identificative di alcune piante al culmine di un gioco mirato all'identificazione delle specie e l'individuazione delle loro diversità. La realizzazione delle targhe e l'attività proposta a bambini e ragazzi sono a cura della Fondazione Villa Ghigi: condurrà il gioco-laboratorio l'educatore ambientale Paolo Donati.

Di seguito il programma della festa. La foto di copertina di questa notizia è un'immagine generica e non riferita al nuovo bosco.

 

Bosco urbano.png

Azioni sul documento

pubblicato il 2021/11/13 10:29:00 GMT+1 ultima modifica 2021-11-15T12:18:53+01:00

Valuta questo sito