Sezioni

Poker servito, Calderara premiata ancora dal bando regionale per interventi di forestazione urbana: nella zona sud della città sorgeranno 4 nuove aree verdi con oltre 1300 piante

Calderara di Reno, 19 luglio 2022 – Il Comune di Calderara, dopo i consensi ottenuti nel 2021 col “Bosco di via Roma”, al tavolo verde della nuova edizione del bando regionale per progetti di forestazione urbana si è presentato con un poker di interventi, che andranno a cambiare il volto dell’aea meridionale della città. “Poker Green”, questo il nome del nuovo progetto dell’Amministrazione calderarese, è stato premiato dal settore Ambiente della Regione, risultando tra i 18 Comuni emiliano-romagnoli, di cui 7 della Città Metropolitana di Bologna, ammessi al finanziamento di tre quarti dei costi progettuali.
La via intrapresa con decisione dal Comune di piazza Marconi sin dall'inizio del mandato è diventata ormai strada maestra, come dimostrano i numeri di un’operazione davvero importante: in un’area di circa 15 mila metri quadrati complessivi, divisa in 4 lotti, troveranno posto tra qualche mese 1.342 piante, di cui 1.210 alberi e 232 arbusti. Il progetto, il cui costo si aggira attorno ai 66 mila euro, è il sesto per estensione tra quelli presentati. Se il “Bosco di via Roma”, particolare soprattutto perché previsto in un’area al confine tra la città e l’insediamento industriale, aveva permesso lo scorso novembre la piantumazione di 220 tra piante e arbusti in circa 3000 metri quadrati, questo intervento vedrà invece 4 aree, non lontane tra loro e tutte caratterizzate da insediamenti residenziali, cambiare volto con un tappeto verde fatto di oltre 1300 piantumazioni.
L’area è quella sud della città, compresa tra le vie Garibaldi, Roma, Rizzola Ponente, Nilde Iotti, Perlasca e del Bracciante, con quattro lotti di grandezza variabile tra i 2.500 e i 5.000 metri quadrati: qui, in terreni non distanti tra loro destinati un ventennio fa a parco ma oggi sostanzialmente spogli, saranno piantate 15 specie, non solo del querco-carpineto tipico della zona ma anche alberi da frutto (ciliegio, pero, melo, nespolo, noce), aceri, frassini, tigli. “Green Poker” sarà, come il progetto del 2021, a cura di Sustenia, e avrà tempi che a breve saranno resi noti dall’Amministrazione: «Faremo il possibile – dichiara soddisfatto il Sindaco Giampiero Falzone – perché Calderara possa godere quanto prima di questo ulteriore polmone verde: questi quattro piccoli ma veri e propri boschi si aggiungono alle ormai tante aree green che abbiamo già insediato o progettato. Il mio e quello della Giunta comunale è un chiodo fisso, che ci darà tante soddisfazioni in futuro e che trova il riscontro e l’apprezzamento della popolazione: fare di Calderara una città green e indicare così ai nostri bambini la strada da intraprendere per provare a ricostruire il mondo che stiamo consegnando loro in condizioni non ideali. Ringrazio gli uffici e Sustenia per il lavoro finora compiuto, ora rimbocchiamoci le maniche per riuscire a realizzare l’opera rapidamente». Sulla stessa linea l’assessore all’Ambiente Clelia Bordenga: «Questo progetto è stato premiato sia per il valore che ha in termini di miglioramento del contesto naturale e ripristino di condizioni oggi venute meno, e sia perché, oltre alla piantumazione, prevede anche la predisposizione di percorsi: oltre che parchi queste aree potranno essere in futuro luogo ideale per lo studio, l’educazione ambientale, la fruizione piena del bosco».

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/07/18 23:55:00 GMT+1 ultima modifica 2022-07-20T10:42:00+01:00

Valuta questo sito